Valdo Vaccaro

Wed
23
Apr
Anna's picture

L’IGIENISMO TRA NONNE, CACIOTTE, BAGORDI E BACCANALI

Ciao dottore, sono Marco di Roma, 27 anni, e la ringrazio per le tesine interessanti che mi invia periodicamente. Ho passato tre notti insonni a spulciare su internet per capire chi ha torto e chi ha ragione. Alla fine ho ricevuto la conferma sicura ed inequivocabile che lei ha ragione. Le fonti attendibili sono tutte a favore di un’alimentazione assai simile a quella che lei propone. Ma c’è una parte di me che non ne vuole proprio sapere. Sono in vera crisi.

Ho eliminato il latte, che tra l’altro mi ha sempre dato problemi di digestione. Ho incrementato frutta e verdura in pieno stile vegano, includendo frutta secca e tutto quanto da lei consigliato. Mi sono pure ripromesso che quando deciderò liberamente cosa mangiare, sarà sempre per una dieta scrupolosamente vegana. Ma per il momento, mi chiami pure vigliacco, sarò costretto nelle occasioni mondane (feste, compleanni, matrimoni, battesimi, party) ad ingerire modeste quantità di carne, pesce, uova e latticini.

Wed
26
Jun
Anna's picture

NIENTE PAURA RAGAZZI, HA PIANTO SOLO UN PO’!

Quando da ragazzino giocavo a palline nello spazioso cortile della macelleria del mio paese, con una manciata di ragazzini della mia età, eravamo circondati da una moltitudine di belle piante fiorite. Margherite multicolori, ciclamini giganti, camelie, azalee, gerani, gigli, violette, rose e oleandri che la gentile padrona di casa aveva disposto in modo magnifico ed impeccabile.

Ma di fronte a quel piccolo paradiso di profumo e di colori si stagliava lo stanzone maledetto del macello, per cui il profumo delle rose e delle altre varietà floreali nulla poteva contro l’acre e insopprimibile puzzo di morte che proveniva da quel sinistro pavimento grigio, dove il cemento si era abituato ormai da anni al sangue, imbevendosi di materia organica e di sofferenza animale. Poco distante c’era la stalla. Quando arrivavano i bovini col camion, venivano fatti scendere e trascinati uno ad uno in quella che era una vera e propria anticamera della morte.

Sun
23
Jun
Anna's picture

SALUTE, CORPO E "BENETTIA"

Il concetto di salute ed il concetto di corpo

Per salute, intendiamo uno stato naturale di equilibrio ottimale dell’entità corpo spirito-anima chiamata “uomo”, dove si attua uno sviluppo pieno e un’attività vigorosa di tutte le parti del corpo.

Per corpo, intendiamo un insieme di organi collegati tra di loro, dove ognuno di essi lavora per il benessere suo e per il benessere dell’insieme, grazie ad una centrale di intelligence interna chiamata “sistema immunitario”.

Il corpo non va mai contro se stesso, purché vengano rispettate le leggi della salute

Sat
25
May
Walter's picture

NON ESISTONO GUARIGIONI MA SOLO AUTOGUARIGIONI

L’igienismo copre tutto l’universo umano. Il buon maestro igienista, medico o non medico, dev’essere preparato a non fare nulla, ma quel nulla deve saperlo fare al meglio e deve spiegare con chiarezza a se stesso e agli altri i motivi del suo non intervento. Non deve cadere nella mania sanitaria di intervenire in continuazione da protagonista. Deve piuttosto saper ricorrere ai semi-digiuni, ai digiuni, alle diete disintossicanti, ricordando sempre che “riposo e dieta ogni male acquieta”.

Malattia come reazione logica del nostro corpo a degli insulti comportamentali

Sun
12
May
Walter's picture

UNO PER UNO GLI INGREDIENTI DELLA SALUTE

Siamo partiti dal concetto che malattia e salute non sono dovute al caso, ma sono il risultato dei nostri pensieri e dei nostri comportamenti quotidiani. È normale pertanto mantenersi in buona salute quando forniamo al nostro corpo gli elementi naturali che esso pretende da noi (aria pura e non viziata o inquinata, sole, acqua leggera, riposo e sonno regolari lontani da dissonanze e rumori, cibo della specie, movimento, motivazioni, sentimenti positivi, amore e non odio, allineamento con la natura e non contro di essa, armonia e non aggressività, impegno e non apatia, entusiasmo e non disinteresse, scienza e non spazzatura), e nel contempo eliminiamo le cause di malattia (scarsa e corta respirazione, vita all’ombra e al chiuso, cibi e bevande sbagliate, immobilità, insonnia, rumore, sostanze stimolanti e non nutrienti, atteggiamenti e stati d’animo negativi).

Tue
30
Apr
Walter's picture

BASTA E AVANZA LA FRUTTA, OPPURE NO?

La frutta basta e avanza, ma occorre allargare i nostri orizzonti

La frutta basta e avanza nella nostra dieta? Direi proprio di sì. Si può non solo sopravvivere ma anche stare in splendida forma con la sola frutta, ricordando che molti vegetali da noi catalogati come verdura sono essi stessi dei frutti non dolci, tipo zucchine e cetrioli, peperoni e melanzane, pomodori e carciofi, finocchi e zucche.

E’ tutta una questione di abitudine e di disponibilità della materia prima. Esistono 160 mila varietà di piante eduli messeci a disposizione dal nostro ultra-generoso Creatore.

Mangiare solo mele da mattina a sera non è per niente cosa da farsi, se non per una cura particolare e transitoria.

L’importante è ampliare i nostri orizzonti e stare il più possibile sul crudo.

 

Il Vangelo degli Esseni contiene verità strabilianti sul crudo e sul cotto

Mon
01
Apr
Walter's picture

DIECI MOTIVI PER EVITARE IL CAFFE'

1) Il caffè è una droga caustica che causa assuefazione e forti crisi di astinenza. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova oltremodo difficile liberarsi da tale schiavitù. Il caffè può essere considerato una versione legale della cocaina.

2) Il caffè è teratogeno, per cui causa difetti genetici alla futura prole. Molti esperimenti dimostrano che è troppo spesso causa di malformazioni e difetti agli arti dei neonati.

3) Il caffè è mutageno. Una tazzina contiene 250 mg di acido clorenico, di actractylasides (estremamente tossico) e di glutathione transferase inducers (cafestol palmitates).

4) Il caffè è cancerogeno per il suo materiale combusto e per il contenuto in methilglyoxal (mutagenic pyrolisis product), ed è associato a tumori alle ovaie, alla vescica, al pancreas, allo stomaco e all’intestino.

Sat
23
Mar
Walter's picture

CAMPIONI E PERSONAGGI STRAORDINARI DEL VEGAN-CRUDISMO

di Valdo Vaccaro

L'ELENCO DEI CAMPIONI VEGANI E VEGETARIANI PARLA CHIARO

L'unica persona al mondo ad aver vinto per 6 volte l'Ironman Triathlon è stato Dave Scott, vegetariano. Vegetariano come Miles, campione del mondo di tennis per 10 anni di seguito. Come Marianna Navratilova che a 47 anni ha vinto il suo 167° titolo in Australia, lasciando a secco formidabili tenniste ventenni, che potevano essere sue figlie. Come Billie Jean King, 6 titoli a Wimbledon, e migliore atleta donna del mondo nel 1967 e nel 1973. Come Walter Killer Kowalski, 6000 incontri vincenti di lotta libera e pluri-campione mondiale. Come Zbysko, pure lui pluri-campione mondiale di lotta libera. Come Emil Deriaz, record mondiale di tiro alla fune. Come Scott Jurek, vincitore 6 volte della Maratona Western States 100 mile endurance, con un record imbattuto di 15 ore, 36 minuti e 27 secondi.

LE SCALATE PIÙ ALTE E LE IMMERSIONI PIÙ PROFONDE

Tue
05
Mar
Walter's picture

I PADRI DELLA MEDICINA RESPONSABILE - IL CONSUMO DI CEREALI NELL’ALIMENTAZIONE VEGANA E CRUDISTA

Ehret e Gerson sono da considerarsi tra i grandi della Medicina Responsabile

Gerson ed Ehret sono due grandi medici tedeschi che impazzano più in America che nella stessa Germania. Un po’ come Luigi Alvise Cornaro da Venezia (1475 1566), che in America considerano sullo stesso livello di Leonardo Da Vinci in fatto di salute ed alimentazione, per il suo fondamentale libercolo “Intorno alla vita sobria” e che da noi in Italia, Laguna Veneta inclusa, è illustre sconosciuto.

Il dr Max Gerson (1891-1959) è più terapeuta e sperimentatore, specializzato nel settore oncologico ed in particolare nel recupero dei casi più estremi e disperati di cancro.

 

Qualche suo rimedio al di là dei limiti etici, come accade spesso ai teraputi

Thu
28
Feb
Walter's picture

OMEGA3 DA PESCE: UNA DELLE TRUFFE PIU’ ECLATANTI DEGLI ULTIMI ANNI

La faccenda degli Omega3 rappresenta una delle più eclatanti truffe commerciali di questi ultimi anni, parificabile a quella della B12, a quella del Ferro-Eme, a quella delle proteine nobili, a quella dell’Aids, del Papilloma Virus e della Pandemia Suina.

Gli stabilimenti delle industrie ittiche mondiali straboccano di capsule di olio di balena e di delfino mescolati. Si parla di tonnellate di questo prodotto schifoso, assai simile all’olio di fegato di merluzzo che cercavano introdurre nelle scuole elementari dei tempi andati i briganti del mare di allora. Il pesce è un animale rispettabile al pari di tutti gli altri e la sua carne è carne a tutti i livelli, solo che fa ancora più male delle altre per la sua rapida deperibilità e la sua maggiore percentuale lipidica.La favola del fosforo per l’intelligenza è ridicola. Fosforo non fa fosforo in ogni caso. I lapponi poi, grandi consumatori ittici, hanno il quoziente di intelligenza più basso del globo.

Pages

Subscribe to Valdo Vaccaro