​La realtà del tempo

Walter's picture

«Il tempo è una realtà di terza dimensione. Nell’epoca attuale, il tempo fluttua e fluttuate anche voi, passate da una realtà all’altra. Questo può sembrarvi inconcepibile, ma nella stessa giornata potete essere totalmente immersi nella quotidianità della terza dimensione e spostarvi molto rapidamente in una dimensione superiore, la quarta, persino nella quinta, questo è ciò che, del resto, comporta spesso delle assenze.

Naturalmente, il tempo per voi non ha la stessa realtà se vivete nella terza dimensione o se lo vivete nella quarta dimensione o nella quinta dimensione.

Quindi, in una giornata, ci possono essere dei momenti in cui il tempo si dilata mentre in altri si accelera poiché il tempo si contrae o si accelera.

La realtà  del tempo sarà sempre meno comprensibile poiché esso è in continua trasformazione. Anche l’idea che avete del tempo si trasforma!

Molto tempo fa vi dicemmo che il tempo avrebbe accelerato in modo notevole in quanto vi sareste avvicinati ad un punto di non ritorno, vale a dire ad un totale spostamento del tempo, in una dimensione che è molto più una dimensione vissuta  nella vibrazione e nell’energia che nel tempo propriamente detto.

Noi, vostri Fratelli di Luce, abbiamo la capacità, come tutti i vostri fratelli galattici di un certo livello, di viaggiare sulla linea del tempo, vale a dire nel passato, nel presente e nel futuro. Anche voi, Figli della Terra, avete la stessa capacità, ma non ve ne rendete conto.

Quando fate quella che chiamate una regressione o quando vi ricordate di ciò che avete potuto vivere in una vita passata, voi siete proiettati sulla scala del tempo, nel passato; state vivendo ciò che vi è capitato, avete delle visioni, vedete delle immagini. Vivete quindi su questa linea del tempo in cui non c’è passato, presente o futuro. Avete anche la stessa capacità di proiettarvi nel futuro, ma per questo bisogna essere dei medium, dei trasmettitori o semplicemente  molto ricettivi.

La seconda spiegazione che vogliamo darvi è che, anche nel vostro presente, c’è una specie di distorsione temporale. Come vi abbiamo già detto, il tempo accelera o rallenta e questo prima non esisteva; tutto ciò è dovuto al fatto che siete continuamente a cavallo tra molteplici realtà, tra molteplici dimensioni.

Durante una meditazione profonda o quando siete in uno stato spirituale elevato, in uno «stato di grazia» o in un’altra coscienza, voi avete la capacità di proiettarvi verso le nuove dimensioni che diventeranno vostre (la quarta è un ponte che vi conduce verso la quinta e anche verso la sesta dimensione). Non siete ancora pronti per la sesta dimensione, ma vi state preparando per la quinta dimensione senza esserne consapevoli.

Certamente, per il momento, avete l’impressione di non essere più nella realtà della vostra quotidianità; il tempo vi sfugge, del resto tutto vi sfugge, state perdendo i vostri riferimenti, è evidente che, quando navigate sulla linea del tempo, potete unicamente avere i riferimenti della densità della terza dimensione.

Questo può infastidirvi, ma vorremmo dirvi: più vi avvicinerete alla nuova dimensione, più il tempo cambierà realtà! Esso non sarà più verificabile, anche con le vostre tecnologie il tempo non sarà più misurabile come lo era prima del 2012.

Quindi rallegratevi se sentite degli sfasamenti a livello del tempo durante la vostra giornata; ciò significa che vi state spostando (e vi sposterete sempre di più) in un’altra realtà, in un’altra dimensione.

Tutto ciò è molto promettente, perché significa che iniziate ad essere pronti per il passaggio definitivo».

 

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al sito http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
  • che sia citata la fonte della versione italiana: www.liberamente.co
 
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

Rate this article: 
No votes yet